domenica 1 marzo 2015

Antica mostra del radicchio rosso di Treviso. Albo d'oro, vincitori dal 1900 al 1991

(Dal libro RAICI di Camillo Pavan, 1992)

1a - Giovedì 20 dicembre 1900 
1°- (L. 15 e medaglia d’argento) Antonio De Pieri detto Fascio, Dosson (tenuta De Reali); 1°- (L.15) Giuseppe Mezzavilla, Sant'Antonino (rosso variegato); 2°- (L. 10) Giovanni Fantin, Santa Maria del Rovere (rosso variegato); Antonio Mezzavilla, Dosson (fittavolo di Augusto Franco); Andrea Monego, San Lazzaro (rosso trevigiano); 3°- (L. 5) Eugenio Bado, Santa Bona (rosso); Luigia Borsato, S. Antonino; Virginia Bortolin, S. Antonino (rosso); Luigi Dal Savio, S. Maria del Rovere (rosso variegato); Bortolo Reato, Sant'Angelo sul Sile Treviso (rosso); Angelo Renosto, Monigo (nero); Giorgio Sacilotto, Lughignano (rosso); Angelo Tronchin, Lancenigo (rosso).
NB 
Nell'elenco sono riportati solo i nomi dei vincitori della sezione riservata al radicchio rosso.
Per conoscere i nomi di tutti i vincitori della prima edizione della mostra clicca qui.

Antica mostra del radicchio rosso di Treviso -  prima edizione, 1900 - 
La medaglia d'argento assegnata al vincitore
della prima mostra del radicchio rosso
(Antonio De Pieri, detto Fascio, di Dosson)
tenutasi a Treviso giovedì 20 dicembre 1900
sotto la loggia dei Trecento. 
(Riproduzione g. c. da V. Sartorato, Dosson)

6 gennaio 1901 - Testata de La Gazzetta del Contadino
settimanale d'agricoltura pratica e commercio
pubblicato dall'Associazione Agraria Trevigiana e diretto da Giuseppe Benzi,
il promotore della prima edizione della mostra del radicchio a Treviso.
La prima serie del settimanale, fondato nel 1878,
durerà - sotto la guida di Benzi - fino al 1924.

(Per altre notizie su La Gazzetta del Contadino vai su RAICI, pag. 44)

2a - Sabato 21 dicembre 1901
1°- Antonio Mezzavilla, Dosson; 2°- Emilio Bettiol, San Lazzaro; Augusto Dal Savio, S. Maria del Rovere; Andrea Monego, San Lazzaro; 3°- Luigia Borsato, S. Antonino; Giovanni Gemin, S. Antonino; Vincenzo Gobbetto, S. Maria del Rovere; Giuseppe Lazzari, S. Maria del Rovere; Giuseppe Mezzavilla, S. Antonino; Federico Zanon, Lancenigo (ortolano del nob. Alfeo Foscolo).


Antica mostra del radicchio rosso tardivo di Treviso - Cartolina del
Radicchio rosso di Treviso, 1901.
Cartolina emessa in occasione della seconda mostra.

3a - Sabato 20 dicembre 1902
1°- Isacco Gobbo, Dosson; 2°- Antonio Biscaro, Dosson; 3°- Guglielmo Baldi, Dosson; Girolamo Bettiol, S. Lazzaro; Giovanni Biadene, Dosson; Luigi Busato, Dosson; Giovanni Gemin, S. Antonino; Luigi Loschi, Treviso; Antonio Mezzavilla, S. Antonino; Giuseppe Piccoli, S. Maria del Rovere; Bortolo Reato, S. Angelo.


Cartolina del
Radicchio rosso di Treviso, 1902.
Cartolina emessa in occasione della terza mostra.

4a - 1903     
1°- Antonio Mezzavilla, S. Antonino; 2°- Guglielmo Baldi, Dosson; Carlo Bettiol, S. Lazzaro; Innocente Stefani, Fiera; 3°- Emilio Bettiol, S. Antonino - Giuseppe Buratto, Dosson; Giuseppe Canton, San Lazzaro; Antonio De Pieri, Dosson.

5a - Giovedì 22 dicembre 1904
1°- Angelo Sartorato, Dosson; 2°- Emilio Bettiol, S. Antonino; Giuseppe Bettiol, Selvana; 3°- Antonio Bosco, Dosson; Giuseppe Busato, Dosson; Luigi Cappellazzo, Sant'Angelo sul Sile Treviso; Antonio Mezzavilla, Dosson; Luigi Pavanello, Santa Maria del Rovere.

6a - Giovedì 21 dicembre 1905
1°- Giuseppe Busatto, Dosson; 2°- Antonio Bettiol, Dosson; Emilio Bettiol, S. Antonino; 3°- Costante Bruniera, S. Maria del Rovere (ortolano del conte Sigismondo Felissent); Luigi Cappellazzo, S. Angelo; Antonio Mezzavilla, S. Antonino.




1915 - 1916 - 1917 - 1918 - 1919 
Mostra sospesa (Prima guerra mondiale)


Testata di:
Il Contadino della Marca Trevisana entra in scena undici mesi dopo la fine 
della Prima guerra mondiale, il 4 ottobre 1919, per volontà della 
Cassa di Risparmio della Marca Trivigiana.
Suo proposito è portare "fra le nostre ottime e laboriose popolazioni rurali, 
nei casolari più remoti, nei paesi devastati e rifatti a baracche di legno, 
la parola della scienza e delle buone norme agricole".
Anche se ufficialmente non è l'organo dell'Associazione Agraria, il suo 
comitato promotore è formato dal gotha degli agrari trevigiani. (Vedi RAICI, pag. 50).
Giuseppe Benzi, che ne è escluso, continua con la pubblicazione della sua
Gazzetta del Contadino, ora diventato semplice "periodico settimanale".

16a - Martedì 21 dicembre 1920
1°- (L. 50) Giuseppe Padovan, Dosson; Mariano Padovan, Dosson; 2°- (L. 40) Luigi Cappellazzo, S. Angelo; Ferdinando Sartorato, Dosson; 3°- ( L. 30) Francesco Reato, S. Angelo; 4°- (L. 20) Giovanni Gatto, Dosson; Giuseppe Pezzato, Dosson; 5°- (L.15) Antonio Barzan, Sambughè; Adamo Zanatta, Sambughè.

17a - Martedì 20 dicembre 1921
1°- Angelo Pillon, Conscio; 2°- Antonio Biscaro, Dosson; Ferdinando Biscaro, Dosson; Luigi Cappellazzo, S. Angelo; 3°- Carlo Cocchetto e Ferdinando Sartorato, Dosson.

18a - Martedì 19 dicembre 1922
1°- Giuseppe Pezzato, Dosson; Angelo Pillon, Conscio; 2°- Attilio Mezzavilla e Ferdinando Sartorato, Dosson; 3°- Luigi Cappellazzo, S. Angelo; Giuseppe Padovan, Sambughè; Mariano Padovan, Dosson; Bortolo Reato, S. Angelo.

19a - Sabato 22 dicembre 1923
1°- Valentino Biscaro, Dosson; 2°- Angelo Pillon, Conscio; 3°- Ferdinando Sartorato, Dosson; Angelo Tonion, S. Lazzaro.

20a - Martedì 23 dicembre 1924
1°- Valentino Biscaro, Dosson; 2°- Pietro Moino, Dosson; Angelo Pezzato, Dosson; 3°- Cocchetto Carlo, Dosson; Angelo Pillon, Conscio; Ferdinando Sartorato, Dosson.

21a - Martedì 22 dicembre 1925
1°- Valentino Biscaro, Dosson; Angelo Pillon, Conscio; 2°- Angelo Marini, S. Maria del Rovere; Ferdinando Biscaro, Dosson; 3°- Paolo Biscaro, Dosson; Paolo Cocchetto, Dosson; 4°- Antonio Biscaro, Dosson; Mariano Padovan; Dosson.

22a - Martedì 21 dicembre 1926
1°- Giuseppe Padovan, Dosson; 2°- Carlo Tronchin, San Lazzaro; Luigi Cocchetto, Preganziol; 3°- Luigi Cappellazzo, San Lazzaro; Federico Biscaro, Dosson; Mariano Padovan, Dosson; 4°- Ferdinando Biscaro, Dosson; Carlo Cocchetto, Dosson; Ferdinando Sartorato, Dosson; Valentino Biscaro, Dosson.

23a - Martedì 20 dicembre 1927
1°- Giuseppe Pezzato, Dosson (costa rossa); Valentino Biscaro, Dosson (costa bianca); 2°- Carlo Cocchetto, Dosson; Carlotta Rizzatto, S. Lazzaro; 3°- Mario Moino, Dosson; Filomena Padovan, Sambughè; Giuseppe Padovan, Sambughè; Ferdinando Sartorato, Dosson.

24a - Martedì 19 dicembre 1928
1°-Ferdinando Sartorato, Dosson; Pietro Fontebasso, Dosson; 2°- Ferdinando Biscaro, Dosson; Luigi Cocchetto, Preganziol; 3°- Luigia Biasin, S. Giuseppe; Carlo Cocchetto, Dosson; Carlotta Rizzatto, S. Lazzaro.

Antica mostra del radicchio rosso: 
1929 - Due immagini della mostra del radicchio a Treviso sotto la loggia.
Da Vita Cittadina, mensile del Comune di Treviso.
Da notare come la prima edizione della mostra continui (e continuerà fino al 1992) 
ad essere  fatta risalire al 1899.
In realtà, a causa della concomitanza con un'esposizione di bestiame e 
una fiera di vini, l'edizione del '99 non si tenne.
Radicchio variegato di Castelfranco,
1929 - Produttore con due cespi di radicchio variegato di Castelfranco Veneto.
Cattedra ambulante di agricoltura - 
Antica mostra del radicchio rosso tardivo di Treviso, 1940.
Diploma della Cattedra Ambulante di Agricoltura 
a Vincenzo Schiavato di San Lazzaro (Treviso)
(Foto g.c. Angelo Schiavato, TV)


1943 - 1944 
Mostra sospesa (Seconda guerra mondiale)






39a - Sabato 22 dicembre 1945
1°- Vincenzo Schiavato, S. Lazzaro; 2°- Ferdinando Schiavato, S. Lazzaro; Angelo Sartorato, Dosson; Carlo Spigariol, S. Lazzaro; 3°- Carlo Tronchin, S. Lazzaro.

40a - Martedì 24 dicembre 1946
1°- Luigi Sartorato, Dosson; 2°- Adele Mori, Spercenigo; 3°- Guglielmo Favaron, Zero Branco; (seguono, per radicchio a costa bianca): Ferdinando Schiavato, S. Lazzaro; Ampelio e Giuseppe Salvadori, Lancenigo; Luigi Pillon, Casale.

41a - Martedì 23 dicembre 1947 
(Mancano i nomi).

42a - Martedì 21 dicembre 1948
Costa bianca. 1°- Angelo Sartorato, Dosson; 2°- Carlo Spigariol, S. Lazzaro; Pietro Gatti, Spercenigo; 3°- Battista, Carlo e Angelo Tronchin, S. Lazzaro.
Costa rossa. 1°- Guido Schiavato, S. Lazzaro; 2°- Antonio Pasin, S. Antonino.

43a - Sabato 24 dicembre 1949
Costa bianca. 1°- Battista Tronchin, S. Lazzaro; F.lli Sartorato fu Fernando, Dosson; Carlo Padovan, Bonisiolo; 2°- Luigi Sartorato, Dosson; Virginio Zanatta, S. Lazzaro; Riccardo Biscaro, Dosson; 3°- Giuseppe Trevisiol, Dosson; Guido Favaron, Zero Branco; Ampelio Gatto, Dosson; Giuseppe Pezzato, Dosson.
Costa rossa. 1° Ferdinando Schiavato, S. Lazzaro; 2° Vincenzo Schiavato, S. Lazzaro.


Premio "Giuseppe Benzi": 
Il premio intitolato all'agronomo Giuseppe Benzi (Diploma e Medaglia d'argento)
è assegnato nell'edizione 1949 dell'antica mostra del radicchio rosso di Treviso 
a Vincenzo Schiavato di San Lazzaro (Treviso).
La firma del diploma è di Aurelio Bianchedi, direttore 
dell'Ispettorato Agrario di Treviso e autore nel 1961 di un opuscolo sul radicchio.

1956 - Il Vescovo di Treviso Egidio Negrin, accompagnato dal segretario 
don Cesare Girotto, in visita alla mostra 
del radicchio rosso di Treviso e degli ortaggi invernali 
sotto la Loggia del Palazzo dei Trecento a Treviso 
circondato dalla famiglia del produttore Vincenzo Schiavato.
(Foto g. c. Angelo Schiavato, T V).
44a - Sabato 23 dicembre 1950
(Mancano i nomi).

45a - Lunedì 24 dicembre 1951
(Mancano i nomi).

46a - Martedì 23 dicembre 1952
1°- Vigilio Sartorato, Dosson; Sante Milan, Zero; Luciano Biscaro, Dosson; Giulio Biscaro, S. Lazzaro; 2°- Ettore Sartorato, Dosson; Ernesto Favaretto, Dosson; Antonio Pasin, S. Antonino; Tullio Marton, S. Lazzaro; Virginio Zanatta, S. Lazzaro; Gino Padovan, Bonisiolo; Mario Pasin, S. Antonino; Antonio Tolomio, Zero Branco; Vittoria Mezzavilla, S. Lazzaro; G. B. Tronchin, S. Lazzaro.

47a - Martedì 22 dicembre 1953
1°- Ettore Sartorato, Dosson; 2°- Marino Sartorato, Dosson; Gio Batta Milan, Campocroce di Mogliano; Franco Milan, Zero; 3°- Vigilio Sartorato, Dosson; Angelo Fava, Biban di Carbonera; Riccardo Favaro, Scorzè; Giovanni Franchin, Zero; Emilio Soccal, S. Lazzaro; Ruggero Biscaro, Dosson; Mario Bergamin, S. Lazzaro; Antonio Beraldo, S. Antonino; Luigi Tronchin, S. Lazzaro.

48a - Martedì 21 dicembre 1954
1° assoluto- Ettore Sartorato, Dosson; 1°- Antonio Dal Pozzo, Zero; 2°- Vigilio Sartorato, Dosson; Riccardo Biscaro, Dosson; 3°- Giovanni Franchin, Zero; 4°- Valentino Tocchetto, Dosson; Sante Milan, Zero; Tullio Marton, S. Lazzaro; F.lli Francescato, Badoere.







1973. La 67. edizione dell'antica mostra del radicchio rosso di Treviso 
si svolge (per il secondo e ultimo anno) in piazza Borsa.
Sono gli anni di massima crisi per la produzione di radicchio,
che si tenta di rilanciare con il nuovo "Consorzio" di valorizzazione e tutela
e con varie iniziative collaterali:
stand per la degustazione del radicchio in piazza a Treviso,
vendite promozionali a Milano.


Renzo Milan figlio di Franco (Zero Branco), vincitore
 dell'edizione 1976 dell'antica mostra del radicchio rosso 
sotto la Loggia del Palazzo dei Trecento 
in piazza dei Signori a Treviso

73.a edizione dell'antica mostra del radicchio rosso di Treviso 
e variegato di Castelfranco,martedì 18 dicembre 1979.
Da circa un ventennio è iniziata la graduale ma inarrestabile ascesa
dei produttori di Zero Branco e dintorni, 
che hanno ormai definitivamente sostituito i dossonesi.
I premiati  (Franco Milan e Giorgio Favaron, entrambi da Zero, 
al 1° e 2° posto nel tardivo)
e il titolo del Gazzettino lo confermano.



79a - Martedì 17 dicembre 1985
Tardivo.1°- Giorgio Favaron e Laura Vettor, Zero; 2°- Nereo Berto, Zero e Luigi Rossi, S. Cristina.

80a - martedì 16 dicembre 1986
Tardivo. 1°- Giorgio e Luciano Favaron, Zero; Laura Vettor, Zero; 2°- Nereo Berto, Zero; 3°- Luigi Rossi, S. Cristina.
Precoce. 1°- Azelio Pellizzon e Renzo Schiavon; 2°- Clelia Tosato; 3°- Mauro Brugnera.

81a - Martedì 15 dicembre 1987
Tardivo. 1°- Enrico Schievene, Lovadina. Seguono- Alfieri Barbazza, Zero;  Nicolò Florian, Zero; Angelo Berto, Zero.
Precoce. 1°- Maurizio Brugnera, Scandolara. Seguono- Luigi Favaretto, Nico Cazzaro e Azelio Pellizzato.

82a - Martedì 13 dicembre 1988
Tardivo. 1°- Luigino Barzan, Canizzano; 2°- Bruno Tessarotto, S. Cristina; 3°- Aldo Brolese, Mogliano.
Precoce. 1°- Gelindo Cazzaro, Trebaseleghe; 2°- Azelio Pellizzato, Scorzè; 3°- Giampaolo Schiavon, Quinto.

83a - Martedì 19 dicembre 1989
Tardivo. 1°- Alfonso Franchetto, S. Cristina; 2°- Stefania Vettor; 3°- Luigino Barzan; 4°- Angelo Berto, Zero; 5°- Nereo Berto, Zero; 6°- Renzo Pol, Canizzano; 7°- Orlando Bobbato, S. Cristina e Angelo Feltrin, Quinto; 8°- Sante Cancarello, Paese e Nico Cazzaro, Trebaseleghe.
Precoce. 1°- Azelio Pellizzato, Scorzè; 2°- Gelindo Cazzaro, Trebaseleghe; 3°- Carla Corrado, Paese.

84a - Martedì 18 dicembre 1990
Tardivo. 1°- Stefania Vettor. Seguono- Luciano Favaron, Luigino Barzan, Angelo Feltrin, Giovanni Dal Zilio, Luciano Brugnera, Fabio Pesce, Daniela Carraro.
Precoce. 1°- Gelindo Cazzaro. Seguono- Azelio Pellizzato, Ferdinando Pastello.

85a - Martedì 17 dicembre 1991
Tardivo. 1°- Franco Milan, Zero. Seguono- Andrea Gobbo, Zero; Luciano Brognera, Scandolara; Fabio Pesce, Scandolara; Silvano Vettor, Zero; Bertilla Pezzato, Preganziol; Giovanni Dal Zilio, Zero; Luigino Barzan, Canizzano; Giuseppe Breda, Treviso; Carlo Dotto, S. Angelo.
Precoce. 1°- Azelio Pellizzato, Scorzè. Seguono- Sante Cancarello, Paese; Gelindo Cazzaro, Trebaseleghe.



Per l'analisi delle singole edizioni della mostra fra il 1900 e il 1991
vai su RAICI (pagine 33-75)




Nessun commento:

Posta un commento